La Polisportiva Favl Cimini cala il sipario e si svela a stampa e tifosi.
Ieri pomeriggio i patron del nuovo sodalizio hanno mostrato il logo rappresentativo e svelato le prime linee guida del nuovo progetto che comprende le realtà territoriali di Vignanello e Vallenarano insieme a quello della città di Viterbo frutto dell’unione di Polisportiva Monti Cimini e Favl Viterbo.
Francesco Pecci, Francesco Torroni e Gianni Patrizi hanno affidato la guida del nuovo club a Roberto Valeri personaggio di grande esperienza nel viterbese nell’ambito di scuola calcio e settore giovanile: “La Polisportiva Favl Cimini è l’unione delle forze e dell’esperienza che servono per portare risultati in una società di calcio. La Pmc ha fatto una grande strada, è diventata una delle protagoniste del campionato di Eccellenza ma aveva bisogno di un supporto per il settore giovanile. Ed il bacino della città di Viterbo può rappresentare la soluzione ideale per dare stabilità a livello qualitativo e quantitativo. L’obiettivo è quello di fare tutte le categorie del settore giovanile, anche più squadre per dare modo di giocare a tutti gli iscritti e soprattutto portare questi ragazzi ad essere protagonisti nel fiore all’occhiello rappresentato dalla prima squadra”.
La Polisportiva Favl Cimini avrà a disposizione per le proprie attività numerosi impianti: lo splendido manto erboso di Vignanello, come i prati verdi di Vallerano e Villanova di Viterbo. A loro verranno aggiunti i campi di La Quercia e per i più piccoli la struttura coperta del Salamaro nella fase invernale. Francesco Torroni in questi mesi ha svolto un assiduo lavoro per garantire a questo nuovo club tante strutture: “Le scuole calcio avranno il doppio dislocamento sia qui a Vignanello-Vallerano che nel polo di Viterbo dove l’impianto di Villanova, sistemato splendidamente da Don Emanuele, sarà il punto di riferimento. Ringrazio Roberto Troncarelli per la struttura de La Quercia dove ci rifugeremo nei periodi più brutti. Per eventuali spostamenti non ci saranno problemi perchè la società ha tre pulmini a disposizione”.
Ha lasciato la carica di presidente ma Francesco Pecci continuerà ad essere l’anima della Pfc: “Quattro lunghi anni mi hanno dato tanto dal punto di vista sportivo e personale. Ringrazio tutta la società e soprattutto i vari dirigenti che mi hanno accompagnato in questo lungo periodo. La prima squadra si è strutturata ancora di più con la promozione a direttore generale di una persona preparata e qualificata come Andrea Scarpetta e con le competenze calcistiche di Severino Capretti nel ruolo di direttore sportivo”.
Chiude la serie di interventi Gianni Patrizi, il simbolo del calcio dilettantistico di Vignanello e Vallerano dell’ultimo ventennio: “Una bella casa, ed il mio mestiere me lo insegna, deve sempre partire da delle buone fondamenta. Una società dunque deve investire sul settore giovanile per avere un futuro roseo. Il bacino di Vignanello e Vallerano ci ha penalizzato in questi anni, estenderlo ad una città come Viterbo permetterebbe ai nostri ragazzi di avere l’obiettivo minimo della prima squadra con la speranza ovviamente di traguardi più prestigiosi. Il sogno è quello di avere una Polisportiva con tanti calciatori cresciuti nel nostro settore giovanile. Con questo progetto si può”.
Insomma La Polisportiva Favl Cimini è pronta a partire. Nei prossimi giorni sui canali social della società (Facebook, Instagram e sito internet) tutta la programmazione, l’organigramma tecnico-dirigenziale e le iniziative della stagione 2020-2021.
Ufficio Stampa Pfc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Modulo anti-spam inserisci il risultato dell'addizione per pubblicare il tuo commento *