Valgono come il due di coppe quando a tresette regna denari le vittorie nelle sfide del calcio d’agosto, ma le partite sotto la canicola diventano indispensabili per gli allenatori al fine di far trovar loro la quadra in vista del campionato. Così va subito detto che il 3-2 con cui la Polisportiva Monti Cimini ha addomesticato la Vigor Acuapendente (a prescindere dai campionati di appartenenza delle due formazioni) rende felici quelli che, assiepati sugli spalti fantasticano goleade, certo non gli amanti del buon football. Ma i carichi di lavoro che in queste settimane stanno vivendo i protagonisti del calcio che sta per venire fanno inevitabilmente sopraggiungere la crisi di rigetto. Al “Comunale” in ogni caso la sfida s’è chiusa col successo cimino. In gol con una rete di Mamarang e al raddoppio grazie  una punizione di Razzini, la squadra di Scorsini nel finale di tempo ha subito il primo gol degli ospiti, punizione vincente manco a farlo apposta dell’ex Zahar, che nella ripresa ha bissato il successo personale sempre su calcio di punizione. La griffe  vincente della formazione di casa è stato prodotta da Piergentili, lesto a ribattere in rete una respinta del portiere antagonista su tiro dello stesso capitano dagli undici metri. Prossimo appuntamento per la PMC sabato prossimo, sempre al “Comunale”, sempre con fischio d’inizio alle 17 e 30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Modulo anti-spam inserisci il risultato dell'addizione per pubblicare il tuo commento *