Polisportiva Favl Cimini-Zena Montecelio 2-1
Pfc: Bertollini Paletta Braccio Lupo Diaz Politano Bertino Marinaro Massaini Vittorini De Vittoris. Entrano nella ripresa Laurenti Grizzi Gasperini Pontuale Palombi Mamarang Vittorini C., Ahizi, Biferali, Marini, Romagnoli. All. Oliva
Zena: Campagnoli Maschietti Clemenzi Fraschetti De Propris Libertini Marini Trecca Simonetta Simone Coccia. Entrano nella ripresa: Colatei Alessandrini Dolce Perrone Nita Serrani Marini V., Contatore, D’Antoni. All. Porcari
Reti: 36’ Vittorini, 41’ Coccia, 41’st Cristian Vittorini

Quarta uscita per la Pfc che a Vignanello affronta lo Zena Montecelio formazione tiburtina di Promozione. Mister Oliva comincia a preparare l’appuntamento di domenica 20 settembre a Civitavecchia in Coppa Italia. Lupo e compagni fanno la partita ed al 17’ Marinaro colpisce un palo su una punizione dal limite. Al minuto 27’ ci prova De Vittoris con un destro rasoterra da fuori che si spegne a fil di palo. Al 35’ risponde lo Zena con un pallonetto di Simonetta che si spegne sul fondo ma la palla viene raccolta da Coccia che viene ribattuto da Bertollini. Un minuto dopo il vantaggio della Favl Cimini in contropiede: perfetto assist di Massaini per il destro di Vittorini che gonfia la rete. Lo Zena, si chiude bene, riparte in contropiede ed al 41′ trova il pari con Coccia bravo a sfruttare una mancata chiusura di Braccio (sospetta partenza in fuorigioco dell’attaccante tiburtino). Finisce 1-1, la Favl Cimini fatica ad aprire le maglie della difesa avversaria.
Nella ripresa Oliva dà subito spazio a Grizzi, Palombi, Pontuale e Cristian Vittorini. Tra il 20’ ed il 22’ tripla occasione per quest’ultimo ma prima un difensore dello Zena salva sulla linea poi è il portiere a dire due volte di no. Al 25’ ancora Cristian Vittorini servito da Paletta salta difensore e portiere ma non coglie l’attimo per la battuta a rete. Girandola di cambi con i due tecnici che danno spazio a tutto il resto della rosa. Al quinto tentativo l’attaccante canalese classe 99 fa centro con un pallonetto da due passi che scavalca portiere in uscita al 41’ della ripresa. Sul finire di tempo chance per il possibile 3-1 anche per il fratello Manuel che salta l’estremo difensore ma in scivolata spedisce alto.
La Polisportiva Favl Cimini vince ma al triplice fischio il tecnico Sergio Oliva non è soddisfatto: “Un piccolo passo indietro rispetto alle altre occasioni. E’ vero che la squadra era un po’ stanca, ce lo siamo detti prima del match, ma quando troviamo squadre che si chiudono dobbiamo essere più bravi ad aprile le difese col nostro gioco sulle fasce. Le amichevoli servono però a provare situazioni e soluzioni ma soprattutto correggere gli errori commessi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Modulo anti-spam inserisci il risultato dell'addizione per pubblicare il tuo commento *