Polisportiva Monti Cimini-Montespaccato 3-2
Pmc: Tomarelli Nuti Prosperi Lupo Piergentili Razzini Mamarang Cedeno (29’st Nacioglu) Giurato (26’st Massaini) Vittorini M., Consales (26’st Nacioglu). A disp. Molinelli Gasperini Falzini Gasperini Vitali Panfili Di Battista Gerini. All. Scorsini
Montespaccato: Tassi Grimaldi Pesarin (39’st Vitali) Guiducci Sismondi Tariuc Proietti Catese Bernardi De Dominicis Mastrosanti (39’st Dal Basso) A disp. Langellotti Civica Stampete Sandu Belardo Zambrini Gambale. All. Ferazzoli
Arbitro Marco Schmid di Rovereto
Reti: 27’ Razzini 28’ Sismondi, 43’ Guiducci, 10’st rig. 50’st Vittorini
Note – ammoniti Lupo, Consales, Vittorini, Catese, Guiducci, Grimaldi, Proietti. Al 30’st rosso diretto a De Dominicis. Recupero 1’-5’.

Osare, credere e spavaldi di essere Pmc. Un celebre motto di una nota tifoseria calcistica calza a pennello per descrivere quello che è riuscita a compiere finora la truppa di Marco Scorsini. Dopo la capolista Scalo alla legge dei cimini deve arrendersi anche la forte compagine allenata da Fabrizio Ferazzoli.
Il Comunale di Vignanello ha retto alle forti piogge della notte e tra Pmc e Montespaccato si gioca senza problemi. Si affrontano le due terzi forze del girone. La prima occasione dell’incontro è per il Montespaccato che al 14’ affonda sulla sinistra con Pesarin ma Mastrosanti sottomisura viene disturbato nella conclusione terminata fuori. Al 19’ Mastrosanti ancora non riesce ad incornare un cross proveniente da destra. Pmc, un po’ alle corde nei primi minuti, esce alla distanza e risponde in contropiede con Vittorini murato solo al momento del tiro. I locali riprendono coraggio ed al 23’ un colpo di testa di Vittorini su una punizione di Giurato finisce di poco sopra la traversa. Sugli sviluppi di un corner ottenuto caparbiamente da Lupo il vantaggio della Polisportiva al 27′ con Razzini bravo dal limite a concludere a rete con un destro al volo, complice una deviazione che ha spiazzato Tassi. Gioia giallonera che dura appena un minuto perché il Montespaccato sfrutta di nuovo in affondo sulla sinistra ed in mischia Sismondi pareggia i conti dopo una serie di batti e ribatti. Al 35’ De Dominicis semina il panico e con un diagonale di sinistro sfiora il palo. Nel finale Pmc ancora disattenta ed al 43’ su un altro corner Guiducci firma la rete sul sorpasso. Finisce qui il primo tempo col Montespaccato che capovolge l’iniziale svantaggio.
Nella ripresa al 6’st ghiotta opportunità per Vittorini lanciato a rete ma Tassi riesce a salvare. Al 10’ st conquista un calcio di rigore e dagli undici metri lo trasforma per il pari Pmc. Al 25’st ancora Vittorini servito da Nuti in diagonale colpisce l’esterno della rete. Due minuti dopo il neo entrato Nacioglu servito in area da Vittorini fa gridare al gol ma la sfera lambisce il palo alla sinistra di Tassi. Al 30’st ospiti in dieci per il rosso diretto a De Dominicis per un colpo a Vittorini. Pmc prova il forcing tentato di sfruttare la superiorità numerica.  Al 38’st Tassi blocca a terra un tiro di Nuti. A tre dalla fine Grimaldi sfiora il ko ospite ma sul ribaltamento di fronte Tassi dice ancora di no a Vittorini dopo una serie di finte ubriacanti. E qui il clamoroso epilogo. Siamo al quinto minuto di recupero, la gara sta avviandosi verso il pari ma la Polisportiva Monti Cimini non molla di un centimetro e su un lancio dalle retrovie di capitan Piergentili il solito Vittorini è più veloce del suo difensore, raccoglie palla al limite entra in area finta il tiro una volta ed alla seconda a giro mette la palla all’angolo lontano alla sinistra di Tassi. È un tripudio giallonero con pubblico e squadra impazzita tutta insieme a festeggiare una vittoria meritata per rabbia, voglia, condizione fisica e gioco.
Dopo lo Scalo anche il Montespaccato cade ai piedi di una Pmc, seconda con 22 punti a meno uno dalla vetta e che ora può davvero restare tra le grandi di questo girone.
Ufficio Stampa Pmc

Una replica a “Infinitamente Pmc: Razzini e doppio Vittorini, matato anche il Montespaccato a tempo scaduto”

  1. Paolo scrive:

    Dalla nascita della PMC, posso anche passare per un incompetente, ho visto solo due grandi attaccanti,opunteche dir si voglia. Il primo è Luca Italiano ora all’Aranova, il secondo, ce lo stiamo godendo quest’anno: Manuel Vittorini. Semplicemente DEVASTANTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Modulo anti-spam inserisci il risultato dell'addizione per pubblicare il tuo commento *